ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Domenica 16 Giugno 2024
Focus

Nasce Kipapa, un interessante progetto di editoria sociale all'insegna del Web 2.0.

Lunedì 15 Ottobre 2007
autore: Redazione InterTraders
Dopo un'intensa fase di testing, da oggi è on line Kipapa.it, sito di editoria sociale la cui attività si basa sulle segnalazioni ed i commenti inseriti dagli utenti.

Il progetto, realizzato da Adrien Hingert (ideatore e webmaster del noto sito di informatica pc-facile.com) e basato sulla tecnologia AJAX, nasce dopo una lunga esperienza del creatore tra vari portali di social bookmarking; un'idea presto supportata dall'intero staff di pc-facile.com e da oggi in Rete.

Il sito, calcando la strada del Web 2.0 e guardando al successo di iniziative simili, si basa sulla constatazione -secondo l'ideatore- che il valore di un sito non derivi dalla volontà di chi lo gestisce ma di chi lo frequenta.

Riportiamo a seguire il comunicato stampa diffuso dallo staff di pc-facile.com:

"Kipapa è un sito di editoria sociale che raccoglie notizie da diverse testate/blog/community online: è l'utente stesso, membro dello staff o semplice affezionato del sito, a segnalare su Kipapa la news oggetto d'interesse. In base alle valutazioni espresse dagli altri utenti la news acquisterà punteggio e quindi importanza arrivando anche a meritare un posto in Home Page.

L'autore di Kipapa, Adrien Hingert, spiega che dopo aver frequentato per anni digg.com e reddit.com, e aver quindi goduto della qualità delle notizie pubblicate, ha pensato che mai avrebbe potuto realizzare qualcosa di simile non avendo le conoscenze necessarie per sviluppare una tecnologia AJAX al pari della loro. Qualche tempo dopo l'uscita di OKNOtizie ha però cominciato a fare ricerche, si è documentato e ha capito che la tecnologia non era magia.

Adrien continua: "essendo, prima di tutto, un utente di digg e costruendo Kipapa da zero ho avuto la possibilità e il tempo per pensare a come sviluppare la tecnologia e le funzioni. Sono giunto alla conclusione che i siti non sono "fatti" da chi li gestisce, ma sono fatti da chi li frequenta. Chi costruisce un sito ha il compito di crearlo abbastanza duttile da permettere a chi lo frequenta di utilizzarlo come preferisce.

La vera natura di un sito diventa quindi un'evoluzione e frutto dei suoi utenti. Questo fa paura, perché non si sa cosa può succedere quando si chiudono gli occhi e si perde ogni parvenza di controllo. Ma solo quando non siamo noi, i gestori di un sito, a essere in controllo diventa questo davvero utile a chi lo frequenta. Jimmy Wales ha lasciato che 4 milioni di utenti scrivessero i contenuti di Wikipedia e Nature ( https://www.nature.com/nature/journal/v438/n7070/full/438900a.ht ml) gli ha confermato che Wikipedia è più accurata dell'Enciclopedia Britannica.

Resta in ultimo la considerazione degli utenti - perché gli utenti sono al centro di ogni sito, non un effetto secondario della tecnologia. 4 milioni di utenti hanno trovato Wikipedia semplice e piacevole da usare e così speriamo che gli utenti di Kipapa trovino Kipapa semplice e piacevole da usare.

Ma se l'utente è al centro di Kipapa questo va premiato per il suo contributo. E non sto parlando solo di una retribuzione economica - possibile grazie ai ricavi pubblicitari - ma anche di dargli la possibilità di influnzare la direzione che deve prendere un sito. Chi meglio di un utente sa cosa serve a lui?"

Non vi resta che dare un occhio a questa nuova realtà, nella speranza che Kipapa, dall'hawaiano "preparare la via", possa diventare un bene comune di arricchimento e conoscenza. Via aspettiamo da oggi, Lunedì 15 ottobre 2007 online!"

https://kipapa.it/


Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
d*cbe

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera a - (Per es. se la parola è ab*dh digita abadh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
Valentina in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"Ragazzi anche io ho avuto a che fare con il presunto chirurgo, con me era una donna, Manuela Garcia, chirurgo a Granada con la famigliola felice al seguito..."

sara in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"manuela1966garcia@gmail.com questa è la nuova email di questo fantomatico chirurgo ma sta volta è una donna e si..."

Ciro in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"salve, ho utilizzato piu volte il servizio di spedizioni "spedirecomodo.it" mi sono sempre trovato bene, fino a quando mi e successa una cosa inu..."

Marta in La truffa dei cuccioli sbarca nel Bel Paese, le puppy scams anche in I...
"NON ABBIATE A CHE FARE CON martinakurts33@gmail.com E l agenzia con il quale vi mette in contatto. Purtroppo ha molti annunci online e non saprei come den..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2024 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies