ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Venerdì 24 Novembre 2017
Focus

Farmaci venduti via e-mail, quanto c'è da fidarsi?

Martedì 16 Marzo 2010
autore: Roberto Rais
Recentemente un nostro lettore, Gaetano D., ci ha chiesto quanto siano attendibili le vendite di farmaci via Internet, in particolare di vaccini contro la tanto temuta ‘influenza suina, che nelle settimane e nei mesi scorsi ha fatto praticamente tremare l’intero pianeta.

Effettivamente in rete le occasioni per acquistare “presunti” farmaci antivirali e vaccini non mancano di certo. Il fenomeno non rappresenta nemmeno una novità, considerando che da diverso tempo le autorità competenti lanciano periodici allarmi sui pericoli inerenti la compravendita non autorizzata di simili sostanze. Una lotta all’illegalità che però non ha sempre condotto a risultati brillanti, sebbene l’Unione Europea abbia predisposto un framework in linea con gli obiettivi da perseguire, e non manchi di certo la volontà di incrementare il lavoro sinergico con le varie istituzioni operanti in campo sanitario.

Lo scenario caratterizzato dalla vendita illegale di medicinali ha poi acquisito dimensioni ancor più impressionanti proprio in occasione della recente diffusione del virus A/H1N1, il primo, in cinquant’anni, per cui la World Health Organisation abbia ritenuto necessario utilizzare il vocabolo “pandemia” in relazione alla sua capacità diffusoria. I timori di un contagio incontrollato hanno scatenato la corsa al vaccino, alimentata anche dal timore di non poter entrare in possesso del farmaco a causa di una primaria scarsità delle dosi diramate alle strutture competenti.

Di qui la volontà di cercare altre strade, compresa quella, maggiormente a portata di mano, che conduce alla rete. Una strada che è tuttavia densa di pericoli, sui quali non possiamo che ricordare la posizione assunta dall’European Medicines Agency fin dalle prime settimane di diffusione del virus su larga scala. L’EMEA aveva infatti messo in allerta i cittadini del vecchio Continente dal desistere dall’acquisto delle dosi del Tamiflu tramite Internet, in una richiesta di cautela rilanciata anche recentemente: il rischio comune è infatti quello di entrare in contatto con truffatori senza alcuno scrupolo, capaci -nella migliore delle ipotesi- di vendere come antivirale una sostanza inefficace (poiché contenente ingredienti inattivi o semplici zuccheri) o addirittura -nell’ipotesi più deleteria per la salute- tossica. Senza escludere comunque la possibilità che a denaro incassato non spediscano alcunché.

Il nostro consiglio è pertanto quello di stare alla larga da simili tentazioni, e non dar seguito alle offerte che ancora oggi -ad “allarme suina” oramai ridotto- continuano a pervenire nelle caselle e-mail di mezzo mondo.

Roberto Rais


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Ultimi commenti inseriti...
Scritto da flicker il 30/11/2011 alle ore: 15:13
comprare il tamiflu su internet ? Certo ! Per risparmiare pochi euro non sai che ti spari in corpo!
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
cabd*

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera e - (Per es. se la parola è ab*dh digita abedh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
Valentina in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"Ragazzi anche io ho avuto a che fare con il presunto chirurgo, con me era una donna, Manuela Garcia, chirurgo a Granada con la famigliola felice al seguito..."

sara in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"manuela1966garcia@gmail.com questa è la nuova email di questo fantomatico chirurgo ma sta volta è una donna e si chiama manuela Garcia per un appartamento..."

Ciro in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"salve, ho utilizzato piu volte il servizio di spedizioni "spedirecomodo.it" mi sono sempre trovato bene, fino a quando mi e successa una cosa inusuale, eff..."

Marta in La truffa dei cuccioli sbarca nel Bel Paese, le puppy scams anche in I...
"NON ABBIATE A CHE FARE CON martinakurts33@gmail.com E l agenzia con il quale vi mette in contatto. Purtroppo ha molti annunci online e non saprei come den..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2017 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies