ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Sabato 02 Luglio 2022
Focus

Giocattoli venduti su Internet: consigli per un acquisto sicuro.

Lunedì 11 Gennaio 2010
autore: Redazione InterTraders
Recentemente l'UNI, Ente nazionale Italiano di unificazione, e il CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano, hanno pubblicato una serie di valide indicazioni da tenere presente nell'acquisto di un giocattolo.

Si tratta, a nostro parere, di parametri utilissimi non solo nel mondo reale ma soprattutto in quello virtuale, Internet, dove le offerte non mancano neanche per gli utenti più piccoli e che spesso, pur permettendo un maggior risparmio rispetto al giocattolaio sotto casa, nascondono rischi inimmaginabili per i piccoli utilizzatori. Non a caso, come molti dei lettori sapranno, il web è uno dei principali canali di smercio per articoli contraffatti o non a norma.

Vediamo in breve qual è il ruolo di UNI e CEI in materia.
L’UNI ha elaborato le norme UNI EN 71 -la cui applicazione è prevista da una direttiva UE specifica sui giocattoli- che stabiliscono requisiti e metodi di prova che garantiscono la sicurezza dei giocattoli per i bambini fino ai 14 anni.
Il CEI ha pubblicato le norme CEI EN 62115 “Sicurezza dei giocattoli elettrici” e CEI EN 50410 “Norme particolari per i robot decorativi”. Tali norme si occupano della sicurezza dei giocattoli e dei robot decorativi che hanno almeno una funzione che dipende dall’elettricità. Per il collegamento alla rete di questi giocattoli tramite trasformatori va inoltre tenuta presente la norma CEI EN 61588-2-7 (Parte 2-7: Prescrizioni particolari e prove per trasformatori per giocattoli).

Le norme UNI EN 71, CEI EN 62115, CEI EN 50410 e CEI EN 61588-2-7, quindi, definiscono una serie di principi generali di sicurezza che -in molti casi- possono essere facrlmente verificati dagli adulti/genitori, sia per controllare il grado di pericolosità dei giocattoli che hanno già in casa e che vengono utilizzati dai bambini sia, preventivamente, durante la fase di acquisto dei giocattoli stessi.

Che fare, quindi, dopo aver acquistato un giocattolo in rete di cui non si conosce l'origine? Come accertarsi di non avere tra le mani una bomba a orologeria per il proprio bambino?

Secondo i due enti è importante controllare che:
- i giocattoli non abbiano spigoli vivi e bordi taglienti;
- le parti sporgenti che comportano rischi di perforazione siano protette;
- i meccanismi di apertura e chiusura abbiano dei dispositivi di bloccaggio automatico per evitare lo schiacciamento accidentale;
- le eventuali molle e glì altri meccanismi in movimento non siano accessibili alle dita;
- le cuciture e le parti applicabili siano resistenti agli strappi;
- i giocattoli da portare alla bocca e quelli con piccole parti che si possono staccare devono avere dimensioni tali da non poter essere ingeriti dal bambino;
- i giocattoli nei quali i bambini possono entrare (tende, casette, ecc) abbiano fori di ventilazione e porte apribili con sforzo minimo;
- i giocattoli riportino la marcatura CE e il numero della norma europea di riferimento.


Per concludere, un ulteriore prezioso aiuto -e garanzia di sicurezza- sono le avvertenze e le istruzioni per l’uso dei giocattoli (che devono essere confezionate insieme ad essi o stampate sulla confezione) oltre alle indicazioni per il montaggio e la manutenzione e gli avvertimenti sulla fascia di età dei bambini utilizzatori (obbligatorie se il gioco è destinato ai bambini di età inferiore ai 3 anni). Le avvertenze devono essere scritte nella lingua ufficiale del Paese di utilizzo, dovrebbero rimanere leggibili per tutta la durata prevedibile del giocattolo e non riportare troppi dati non pertinenti e/o non necessari che possano confondere il consumatore.

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Ultimi commenti inseriti...
Scritto da Marge il 13/12/2010 alle ore: 15:22
OTTIMO ARTICOLO...
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
bcad*

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera e - (Per es. se la parola è ab*dh digita abedh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
Valentina in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"Ragazzi anche io ho avuto a che fare con il presunto chirurgo, con me era una donna, Manuela Garcia, chirurgo a Granada con la famigliola felice al seguito..."

sara in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"manuela1966garcia@gmail.com questa è la nuova email di questo fantomatico chirurgo ma sta volta è una donna e si chiama manuela Garcia per un appartamento..."

Ciro in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"salve, ho utilizzato piu volte il servizio di spedizioni "spedirecomodo.it" mi sono sempre trovato bene, fino a quando mi e successa una cosa inusuale, eff..."

Marta in La truffa dei cuccioli sbarca nel Bel Paese, le puppy scams anche in I...
"NON ABBIATE A CHE FARE CON martinakurts33@gmail.com E l agenzia con il quale vi mette in contatto. Purtroppo ha molti annunci online e non saprei come den..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2022 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies