ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Lunedì 20 Novembre 2017
Focus

DHL e spedizioni nel mirino dei phishers

Lunedì 16 Marzo 2009
autore: Redazione InterTraders
Non è la prima volta che società di spedizioni e di trasporti finiscono nel mirino di malintenzionati, e negli ultimi tempi capita spesso di ritrovarsi nella casella di posta elettronica messaggi provenienti in apparenza da UPS, FedEx o SDA ma contenenti in realtà virus e altri allegati malevoli.

Che anche i phishers, tuttavia, decidessero di focalizzare le loro attenzioni sui corrieri era fino a poco tempo fa una circostanza difficile da immaginare o comunque di cui preoccuparsi, ma si sa, la creatività di un criminale non ha limiti e le cronache del web e dell'e-commerce ce lo insegnano; ecco quindi arrivare dalla Germania, patria di DHL (leader mondiale nei servizi di corriere espresso internazionale e società del Gruppo Deutsche Post) una delle ultime novità in materia di phishing e frodi informatiche.

Recentemente sul portale tedesco di DHL è comparso un avviso rivolto agli utenti, in particolare ai clienti registrati al sito, a diffidare dalle email provenienti in apparenza da DHL che chiedono con le motivazioni più fantasiose e pretestuose, di cliccare su un certo link e digitare nella nuova pagina (marchiata DHL e in apparenza identica all'originale - v.immagine a seguire) il proprio PIN, numero account DHL e password.

DHL phishing 01
(fonte dell'immagine: www.ford-board.de)

Si tratta di un tentativo di frode tecnicamente non originale, ma che desta preoccupazione per la finalità a cui mira: impossessandosi dei dati di accesso ad un account DHL, infatti, i criminali di turno potrebbero utilizzare i servizi on line (nell'immagine a seguire è visibile quello di online shipping per gli utenti italiani) per gestire spedizioni illecite a insaputa del reale intestatario.

DHL phishing 02

Non è escluso che nelle prossime settimane inizino a circolare email anche in lingua italiana, sperando che ciò non ci colga impreparati giriamo ai lettori le raccomandazioni che DHL riporta sul suo sito tedesco, ossia di prestare attenzione alle richieste via email, alle pagine marchiate DHL (quelle autentiche devono utilizzare una connessione cifrata e il certificato deve riportare come sigla “DPWN SSL CA I2 PS” e non essere scaduto) e di contattare immediatamente la società se si teme di aver fornito i propri dati a siti truffaldini.

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
*cbde

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera a - (Per es. se la parola è ab*dh digita abadh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
CATUSCIA in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"ho fatto un acquisto per telefono che prevedeva merce che avrei pagato dopo un mese circa. Dopo due chiamate del corriere che sarebbe venuto, ahimè niente...."

Andrea in L’IVA nel commercio elettronico...
"L'iva per i prodotti digitali non tangibili ( esempio abbonamento al servizio online della playstation denominato Playstation plus ) e venduto escusivament..."


Giuseppe in Oneri doganali: come calcolarli e come rettificare quelli errati...
"Salve, ho acquistato un apparecchio elettronico in Korea, mi vogliono fare pagare l'IVA in dogana è regolare?non esiste un accordo di libero scambio con la..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2017 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies