ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Lunedì 22 Dicembre 2014
Focus

eBay e il sistema di verifica dell'identità degli utenti: in radio tutta un'altra musica.

Lunedì 19 Maggio 2008
autore: Redazione InterTraders
Dal febbraio scorso, Radio 24 (emittente radiofonica de "Il Sole 24 Ore"), attraverso la trasmissione "Un abuso al giorno, toglie il codice d'intorno" ha dedicato una serie di puntate al mondo di eBay e al tema della sicurezza sul noto portale d'aste. I principali temi affrontati dall'emittente sono stati fino ad oggi quello delle truffe perpetrate quotidianamente su eBay e quello della mancanza di controlli per prevenire attività illecite sulla piattaforma.

Interviste interessanti e che hanno visto confrontarsi nelle scorse settimane numerosi ebayers -vittime o testimoni di truffe e raggiri sulla piattaforma- con eBay nella persona dell'Avv. Marilù Capparelli, Responsabile per gli Affari Legali di eBay Italia.

Superfluo evidenziare l'enorme dissonanza tra le affermazioni delle parti in causa per quel che concerne l'aspetto "sicurezza" su eBay, in particolare quelle fatte dal legale del sito d'aste, quasi a voler dimostrare che quanto centinaia di ebayers lamentano ogni giorno su forum e siti dedicati al mondo delle aste rappresenti una casistica ridotta, o comunque un contesto alieno rispetto a ciò che eBay è realmente. Tra le varie affermazioni che l'Avv. Capparelli ha fatto, tuttavia, quella sulla verifica dei nuovi iscritti tramite telefonata o lettera inviata all'indirizzo dichiarato dall'ebayer in fase di registrazione ha suscitato non poca ilarità e incredulità tra i tantissimi iscritti al portale d'aste.

Dichiarazioni sulle quali è tornata la trasmissione di Radio 24 nelle ultime puntate (in particolare quelle del 7/5/2008 e del 15/5/2008) e di cui parte dei lettori sarà di sicuro a conoscenza.

Nel corso della puntata del 7 maggio scorso, infatti, l'Avv.Capparelli, nell'intento di precisare le passate dichiarazioni, ha affermato per quel che riguarda il sistema di sicurezza e la verifica dell'identità degli utenti da parte di eBay quanto segue: "[...] noi abbiamo un sistema di sicurezza che funziona su 3 livelli: la prevenzione, la segnalazione e la reazione. Per quanto riguarda la prevenzione abbiamo un sistema di verifica dell'identità degli utenti, sia dei venditori che degli acquirenti. Allora, con i venditori cosa facciamo (e questo è un sistema che funziona dal 2003): con i venditori noi abbiamo due sistemi di verifica, un sistema di verifica con carta di credito e un sistema di verifica con telefono linea fissa. Questo prima che il venditore completi la terza inserzione. Gli richiediamo quindi attraverso una lettera a casa di confermare un codice, oppure, e non 'e', oppure, gli chiediamo di confermarci il numero di telefono che ha inserito all'interno del modulo di registrazione cosicché noi possiamo chiamare a casa e controllare che effettivamente si tratta di quella persona, oppure, sempre oppure, gli chiediamo di verificarsi con PayPal. Questo per i venditori.
Per quanto riguarda gli acquirenti abbiamo dei sistemi tecnologici che identificano gli acquirenti, comunque tutti gli utenti, come "rischiosi". Se noi identifichiamo un utente come "rischioso" in base al numero di IP address o in base all'indirizzo email (ci sono una serie di sistemi tecnologici) a questo punto chiediamo la verifica all'utente con gli stessi sistemi di cui parlavo prima, quindi gli chiediamo o di confermare il numero e lo chiamiamo a casa e gli diamo un codice che poi lui deve inserire all'interno di eBay, oppure gli chiediamo di registrarsi, di verificarsi con carta di credito."


Sebbene siano innumerevoli le testimonianze in Rete di utenti iscrittisi appositamente su eBay senza aver ricevuto alcun tipo di controllo tra quelli dichiarati dall'Avv. Capparelli, la cosa più ovvia è che, qualora il sistema vantato da eBay fosse stato anche solo in parte vero ed efficace, il numero di truffe e truffatori sarebbe significativamente inferiore rispetto a quello che ogni giorno viene puntualmente denunciato in Rete...

Non solo; nell'intervento del 15 maggio scorso, di fronte alle insistenti contestazioni degli ascoltatori di Radio 24 sull'inesistenza del sistema di verifica in questione, l'Avv. Capparelli ha affermato che "[...] per quanto riguarda i sistemi di verifica, il motivo per cui alcuni degli utenti che vi hanno scritto non hanno mai ricevuto nè telefonate, nè lettere o cose del genere è perché forse, visto che il sistema di verifica per i venditori funziona che noi inviamo queste lettere o facciamo questa telefonata alla terza inserzione, quindi alla terza messa in vendita, evidentemente queste persone o non hanno mai messo in vendita, oppure non sono arrivati alla terza messa in vendita [...]"

praticamente uno schiaffo morale alle decine di ebayers che ogni giorno denunciano la presenza di aste illecite e accounts truffaldini...

Certo, volendo, un alone di "concretezza" nelle dichiarazioni della Responsabile Affari Legali di eBay potrebbe anche esserci e il controllo basato sulla telefonata, sulla verifica incrociata di IP address etc. potrebbe non costituire una affermazione fantasiosa come molti ebayers sostengono. Vi sono infatti portali di eBay nel mondo che prevedono e applicano effettivamente controlli di questo tipo: eBay Australia ne è un esempio (v.nostro precedente articolo al riguardo). Che l'Avv. Capparelli sotto le pressioni degli ebayers si sia rifatta -seppur teoricamente- al sistema che normalmente eBay adotta in altri Paesi?

Chiudiamo con una curiosità: nella prima parte della puntata di "Un abuso al giorno, toglie il codice d'intorno" del 7 maggio 2008, un utente truffato nel luglio-agosto 2007 ha parlato del "plafond" (importo-copertura) di soli 100 euro previsto da eBay all'epoca per gli utenti truffati che avevano pagato il venditore con bonifico o altro strumento diverso da PayPal (c.d. "Programma di protezione eBay", ormai abolito dal 20 febbraio 2008). L'Avv. Capparelli di fronte alle affermazioni riguardanti l'incolmabile perdita di denaro dell'ebayer e l'esigua copertura offerta dal portale d'aste, ha parlato di copertura vigente all'epoca pari a 500 euro (riferendosi forse al 'Programma di protezione acquirenti PayPal' che comunque nel luglio 2007 prevedeva già una copertura fino a 1000 euro), senza considerare (volutamente o meno, non lo sapremo mai) che l'utente in questione si riferiva al pagamento senza PayPal.
Semplice lapsus? Ai lettori ogni commento...

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica?
Lo Studio Legale Massa vanta in ambito nazionale ed estero una competenza giuridica e tecnica specifica in materia. Clicca qui per contattare lo Studio (l'assistenza non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
bac*e

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera d - (Per es. se la parola è ab*dh digita abddh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
alice tosello in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"stessa mail stesso appartamento a riva stessa susanne di madrid. roberto pavlin tu cerchi anche una casa a riva anche da dividere?..."

roberto pavlin in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"Ciao ragazzi! Anch'io ho ricevuto le solite tre mail da una persona di Madrid ( una certa Susanne ).... Domani stavo per fare il bonifico.............. Caz..."

dario in Arcapel Vs eBay: ultimi aggiornamenti...
"Salve, se volete parlare di tutela e regolamentazione dei venditori sulla rete vi invito a partecipare a questo gruppo facebook: https://www.facebook.com..."

Manuela in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"Succede anche all'estero! Sto cercando un appartamento a Vienna per 4 anni. Ecco la mail che ho ricevuto: Hi Manuela, The apartment is now available , nice..."
Le più lette

InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2014 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies