ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Sabato 07 Dicembre 2019
Focus

PayPal diventerà l'unico sistema di pagamento accettato su eBay? Nel Regno Unito già i primi test.

Lunedì 07 Gennaio 2008
autore: Redazione InterTraders
La notizia questa volta viene dal Regno Unito ed è stata ufficializzata sul sito inglese di ebay da qualche giorno: a partire dal prossimo 10 gennaio per alcune categorie di articoli PayPal diventerà l'unico sistema di pagamento accettato.

E' questo lo scenario che si apre su eBay con l'anno nuovo; una piccola rivoluzione annunciata nell'agosto scorso nel Regno Unito e limitatamente alla sezione “Consoles & Systems” della categoria “Video Games”, ma che, con il 2008, si estenderà in via sperimentale ad ulteriori categorie e tipi di aste.

Nello specifico PayPal sarà imposto come metodo di pagamento per le inserzioni della durata di 1 giorno e per le inserzioni aventi ad oggetto articoli appartenenti alle seguenti categorie e sottocategorie:
- informatica -> software
- elettronica -> lettori MP3
- vendita all'ingrosso e in grandi lotti -> Telefonia fissa e mobile
- Attrezzature ed accessori per l'industria.

Una novità che, se da un lato sarà ben accolta da chi crede in PayPal e nella sua assoluta sicurezza nelle transazioni, dall'altro turberà i sogni (e gli affari) di chi, diversamente, ha sempre preferito metodi alternativi per i pagamenti e sarà costretto di conseguenza ad utilizzare il sistema di moneta elettronica di casa eBay.

I motivi alla base della decisione, si legge da ebay.co.uk, sarebbero legati alla volontà di salvaguardare meglio acquirenti e venditori dal rischio di truffe; una scelta voluta proprio in seguito ai risultati ottenuti nel test di agosto e che avrebbe fatto registrare -a detta di eBay- proprio nella categoria videoludica, in questi mesi, un calo nelle segnalazioni di truffa e di transazioni conclusesi negativamente.

Sui gruppi di discussione dedicati ad eBay qualche utente manifesta le proprie perplessità sulla decisione della casa d'aste: con la “new entry” in oggetto, infatti, il passo ad un monopolio e ad una imposizione nei metodi di pagamento accettati sulla piattaforma potrebbe diventare breve; altri utenti, diversamente, sostengono che se introdotta in Italia la limitazione sarà un ulteriore incentivo agli acquisti on line.

A parere nostro prevalgono comunque alcune perplessità:
- eBay.co.uk afferma che la decisione è stata dettata dalla volontà di salvaguardare gli ebayers in generale dalle truffe; possibile che nessuno in casa eBay abbia pensato alla possibilità per un truffatore di raggirare il vincolo di pagare con PayPal inserendo i vari articoli in categorie affini?

- Inoltre, perchè privilegiare la quantità alla qualità? Perchè esordire non imponendo PayPal nelle aste aventi ad oggetto preziosi ed articoli che, per il valore d'acquisto, in caso di truffa nuocerebbero concretamente alle tasche degli ebayers?

Già in passato un'altra iniziativa proebayers -finalizzata a garantire spese di spedizione più eque- si è poi rivelata un potenziale flop (v. articolo pubblicato in passato dal nostro portale) proprio per la possibilità di raggirarne il meccanismo.
PayPal, quindi, insiste sul discorso della sicurezza nelle aste e dopo il bando della PostePay (v. articoli di Punto Informatico e di intertraders) ecco la decisione di vietare ogni altro sistema di pagamento per alcune categorie di articoli, categorie tra l'altro gettonatissime e di largo consumo come quella dei lettori MP3, che non a caso giocano un ruolo primario nel business di eBay.

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
a*bde

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera c - (Per es. se la parola è ab*dh digita abcdh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
Valentina in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"Ragazzi anche io ho avuto a che fare con il presunto chirurgo, con me era una donna, Manuela Garcia, chirurgo a Granada con la famigliola felice al seguito..."

sara in Escrow truffaldini, come riconoscerli ed evitarli....
"manuela1966garcia@gmail.com questa è la nuova email di questo fantomatico chirurgo ma sta volta è una donna e si chiama manuela Garcia per un appartamento..."

Ciro in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"salve, ho utilizzato piu volte il servizio di spedizioni "spedirecomodo.it" mi sono sempre trovato bene, fino a quando mi e successa una cosa inusuale, eff..."

Marta in La truffa dei cuccioli sbarca nel Bel Paese, le puppy scams anche in I...
"NON ABBIATE A CHE FARE CON martinakurts33@gmail.com E l agenzia con il quale vi mette in contatto. Purtroppo ha molti annunci online e non saprei come den..."
Le più lette

InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2019 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies