ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Lunedì 20 Novembre 2017
Focus

A caccia di frodi: ONE STOP LIMITED, vende cellulari e strumenti musicali

Giovedì 15 Aprile 2010
autore: Redazione InterTraders
Tra le varie segnalazioni che giungono quotidianamente in redazione esaminiamo quella relativa ad un ormai “discusso” negozio di cellulari e strumenti musicali. Segue una breve scheda sull'e-shop in questione corredata da alcune nostre osservazioni. Considerazioni che, per motivi di spazio e di tempo, circoscriviamo volutamente alle ambiguità e irregolarità più evidenti legate al sito esaminato.

Nome del sito:
One Stop Limited

Indirizzo:
ONE STOP LIMITED 01

Home page:
(clicca sull'immagine per ingrandire)
ONE
STOP LIMITED 02

Cosa vende:
Cellulari, palmari e strumenti musicali delle più famose marche a prezzi notevolmente più bassi rispetto a quelli di mercato: ad es. un Apple iPhone 3G da 8GB alla data di stesura del presente articolo ha un costo ufficiale di circa 499 euro (fonte Apple Store), mentre su One Stop Limited costa “solamente” 220 euro. Ogni prodotto in vendita è accompagnato da una scheda descrittiva e l'indicazione del numero di articoli in stock disponibili a un certo prezzo. Il sito presenta anche delle offerte giornaliere “estremamente” vantaggiose su specifici articoli.

Le nostre osservazioni:
- Sono molteplici gli aspetti del sito in questione che non convincono, e la presenza di prezzi eccessivamente ribassati o addirittura inferiori alla metà (!) di quelli di listino di articoli di punta del mercato hi-tech, è già di per sé un potenziale campanello d'allarme della natura fraudolenta di un sito di e-commerce.
- Il testo presente in ogni pagina del sito in questione (persino la sezione 'About Us' / Chi siamo) è copiato-incollato da altri siti presenti in rete con le opportune sostituzioni del nome dell'azienda e del sito stesso.
- L'indirizzo della sede fisica dell'e-shop viene dichiarato come “4TH FLOOR LAWFORD HOUSE, ALBERT PLACE, LONDON, N3 1RL - UNITED KINGDOM”. Da una ricerca nel web a quell'indirizzo risulta esserci un'azienda apparentemente omonima, la OneStop Centre con lo stesso Company Number aziendale, ma che si occupa di montaggi video. I due siti, tuttavia, almeno in apparenza, non presentano alcun collegamento tra loro e nulla esclude che i dati del secondo siano stati utilizzati dai gestori del primo per confondere gli utenti più inesperti.
- In rete esiste almeno un sito-clone di One Stop Limited, clone per layout, articoli venduti e contenuto delle pagine web, il cui nome è Mep Mobile World. Anche in questo caso alla sede fisica dichiarata sul sito corrisponde tutt'altra attività, nello specifico uno studio di commercialisti: A Lawler & Co. I numeri di telefono indicati nella sezione "Contact Us", seppur in apparenza veritieri, non corrispondono alle linee telefoniche associate alle sedi fisiche dichiarate.
- One Stop Limited si avvale soprattutto di portali di annunci per pubblicizzarsi, una pratica non esclusiva di chi truffa, ma singolare per un portale con prodotti venduti a prezzi così bassi e quindi con un ventaglio di acquirenti presumibilmente molto alto.
- L'azienda offre diversi sistemi di pagamento, ma dalle testimonianze presenti in rete sembra che i clienti vengano dirottati solo su Western Union che, come risaputo, non nasce come sistema di pagamento ed ha largo impiego nelle frodi online.
- In rete ci sono diverse segnalazioni di truffa legate a One Stop Limited, alcuni utenti denunciano la presenza anche di una società di spedizione a cui l'e-shop affiderebbe la consegna dei propri articoli, la Lynx Express Limited (lynxpress.com). Quest'ultima, secondo varie testimonianze, giocherebbe un ruolo "determinante" nella mancata consegna degli ordini: quando One Stop Limited dichiara infatti di aver spedito, comunica all'acquirente un numero di spedizione da digitare sul sito del succitato corriere per verificare il percorso della merce. Alcuni utenti hanno denunciato un vero ping-pong tra i due siti in ordine alle informazioni sulle spedizioni dei pacchi; in più casi, dopo il pagamento e l'apparente evasione dell'ordine, entrambe le società segnalerebbero strane irregolarità nella spedizione (commissioni extra non pagate, numero di colli spediti errato, ecc.) richiedendo all'acquirente ulteriori somme di denaro per “sbloccare” la consegna (dinamica tipica delle truffe nigeriane). Il layout, l'impaginazione del sito, ma soprattutto il frequente ping-pong post-vendita non esclude che la gestione di lynxpress.com faccia capo alla stessa mente o allo stesso gruppo di persone a capo di One Stop Limited. I due domini, curioso ma vero, sono stati creati lo stesso mese dello stesso anno (agosto 2009). Altra cosa singolare è la strana omonimia con la nota LYNX Espress, società realmente esistente ma appartenente al gruppo UPS.

Giudizio finale:
La cura nella grafica di One Stop Limited, la presenza di immagini accattivanti e schede dettagliate dei prodotti in vendita, un discreto richiamo alla garanzie post-vendita a tutela del consumatore e persino la presenza di una newsletter e di un sondaggio in home page sulla gradevolezza dell'e-shop, testimonierebbero una strutturazione e gestione del sito ad opera di persone con buona esperienza nel truffare online.
Considerato il numero di ambiguità riscontrate e quello crescente di lamentele nel web, a nostro parere il sito non è per niente sicuro e il rischio di essere truffati o comunque di non ricevere la merce acquistata è davvero molto alto.

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Ultimi commenti inseriti...
Scritto da Nico il 05/04/2012 alle ore: 01:48
Frodato anch'io con l'acquisto di un iPhone 4s 16 gh. Versato su postepay 300 euro e mai arrivato a casa. Il sito da evitare e' elettronicatutto.negos.it di un certo Alessandro di Mesagne BR. Fatta immediata denuncia per frode e si becca anche l'evasione fiscale.
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questo approfondimento. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
cab*e

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera d - (Per es. se la parola è ab*dh digita abddh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
CATUSCIA in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"ho fatto un acquisto per telefono che prevedeva merce che avrei pagato dopo un mese circa. Dopo due chiamate del corriere che sarebbe venuto, ahimè niente...."

Andrea in L’IVA nel commercio elettronico...
"L'iva per i prodotti digitali non tangibili ( esempio abbonamento al servizio online della playstation denominato Playstation plus ) e venduto escusivament..."


Giuseppe in Oneri doganali: come calcolarli e come rettificare quelli errati...
"Salve, ho acquistato un apparecchio elettronico in Korea, mi vogliono fare pagare l'IVA in dogana è regolare?non esiste un accordo di libero scambio con la..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2017 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies