ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Lunedì 20 Novembre 2017
Focus

Le 1000 truffe del Signor M.

Lunedì 20 Aprile 2009
autore: Redazione InterTraders
C'era una volta il Signor M.,
il Signor M. nasce in quel di Milano il 23 ottobre 1978 da due sconosciuti, gente probabilmente onesta, che mai avrebbero immaginato quale sarebbe stato il futuro della propria creatura e a che titolo la stessa si sarebbe fatta conoscere nel web italiano.
No, non stiamo parlando di uno Steve Jobs, di un genio della new economy o di un vate dell'ICT, ma di tutt'altro, per l'esattezza di un truffatore. Uno dei truffatori più "ricercati" del Belpaese.

Non che il Signor M. sia irreperibile, al contrario, il soggetto in questione è un individuo che le Forze dell'Ordine e le sue vittime conoscono molto bene (e di lui sanno nome, cognome, lavoro, residenza e persino che volto ha). Queste ultime -per numero paragonabili ormai a un piccolo esercito- tra denunce e avvertimenti altro non desiderano che di poter mettere le mani su di lui, tant'è che gli han pure dedicato un forum (v. link a seguire): uno spazio in cui comunicano e si aggiornano costantemente sugli ultimi movimenti del Signor M. e dove, incredibile ma vero, riescono a entrare in contatto persino con l'interessato.

http://truffamontalto.forumer.it/

Del Signor M. hanno parlato in molti in questi anni; tra servizi televisivi e articoli giornalistici il documento sicuramente più interessante è quello realizzato dalla trasmissione TV “Le Iene” (v. 2 video a seguire), in cui il truffatore è stato non solo stanato, ma anche inseguito e intervistato da un giornalista di Italia 1.



Descrivere nel dettaglio il curriculum truffaldino del Signor M. è alquanto difficile dal momento che tra biglietti di concerti, articoli Hi-Tech e altri beni venduti e mai consegnati (dopo aver ovviamente incassato il denaro), il nostro truffatore gode senz'altro di una pluriennale impunità unita a una spavalderia unica verso la legge e il sistema processuale italiano.

Sta di fatto che proprio in questi giorni il Signor M. è tornato a far parlare di sè, e lo ha fatto con un'altra delle sue truffe, spacciandosi questa volta -sul social network Facebook- per il nipote di un noto giornalista sportivo, promuovendo un finto concorso basato sull'invio di SMS e, dulcis in fundo, strumentalizzando la recente tragedia del terremoto abruzzese per appropriarsi di soldi destinati alle vittime del sisma.

Creatività, astuzia, stupidità, delirio di onnipotenza o semplice impunità?

Come definire il modus operandi del Signor M.?

Sintomatico. Forse "sintomatico" è il termine più appropriato.
Sintomatico della patologia di un soggetto che cerca costantemente di far parlare di sè i media; sintomatico di una persona sostanzialmente fragile che truffando cerca di nascondere al mondo la sua insicurezza e scarsa autostima; sintomatico di una persona altamente egocentrica che non ha la giusta percezione del mondo reale (nè l'avrà mai anche se viene pestato a sangue, cosa che desiderano da tempo alcune sue vittime) e del modo di fare di chi truffa per professione (l'arroganza e la strafottenza ne sono elementi tipici). Ma sintomatico anche di quegli elementi oggettivi legati ai meccanismi della Rete e delle truffe on line: in particolare del fatto che nonostante se ne dicano tante sulla sicurezza nel web e nell'e-commerce, nel nostro Paese, a differenza di altri, se uno vuole può continuare a rubare soldi al prossimo tranquillamente. Sintomatico del fatto che in un tale stato di cose solo l'autotutela sembra l'unico mezzo per ottenere giustizia.
" Italian style ?" si chiederebbe ironicamente qualcuno... beh, nel cao del Signor M. sembrerebbe proprio di sì.

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Ultimi commenti inseriti...
Scritto da lupus il 19/12/2011 alle ore: 18:12
da pestare a sangue ...e bruciare quello che rimane mi permetto di aggiungere
Scritto da geremia3333 il 13/11/2011 alle ore: 23:51
ma ? vero che ? di nuovo fuori???
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questo approfondimento. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
a*cde

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera b - (Per es. se la parola è ab*dh digita abbdh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
CATUSCIA in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"ho fatto un acquisto per telefono che prevedeva merce che avrei pagato dopo un mese circa. Dopo due chiamate del corriere che sarebbe venuto, ahimè niente...."

Andrea in L’IVA nel commercio elettronico...
"L'iva per i prodotti digitali non tangibili ( esempio abbonamento al servizio online della playstation denominato Playstation plus ) e venduto escusivament..."


Giuseppe in Oneri doganali: come calcolarli e come rettificare quelli errati...
"Salve, ho acquistato un apparecchio elettronico in Korea, mi vogliono fare pagare l'IVA in dogana è regolare?non esiste un accordo di libero scambio con la..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2017 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies