ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Lunedì 20 Novembre 2017
Focus

Realizzare un sito di e-commerce in modo semplice e gratuito: intervista ai responsabili di VMItalia.

Lunedì 03 Marzo 2008
autore: Redazione InterTraders
Uno degli elementi di forza della Rete è indubbiamente quello di mettere in contatto milioni di utenti e portarli a condividere esperienze e progetti. Un fenomeno che riguarda innumerevoli ambiti e settori, ma che produce i suoi frutti in maniera deflagrante quando al centro dell'interesse collettivo vi è la creazione o il potenziamento di software open source e gratuiti.

E' il caso di alcuni CMS (Content Management System) come Joomla, noto software per la realizzazione di siti Internet, che nel giro di pochi anni ha acquisito un enorme successo (complici le sue potenzialità e la sua interfaccia user friendly) tra webmaster neofiti ed esperti, arrivando a superare gli oltre 20000 utilizzatori nel mondo, e del suo componente dedicato alla realizzazione di siti di e-commerce VirtueMart che vanta una folta community di sviluppatori e fruitori anche in Italia.

Certo, quando si parla di e-commerce e di realizzazione di negozi virtuali, si è spesso scoraggiati dalle potenziali difficoltà tecniche e strutturali che il perseguire un tale obiettivo può presentare per chi è a digiuno di esperienza in materia, ma tra le varie soluzioni open source e gratuite, l'accoppiata Joomla+VirtueMart costituisce indubbiamente la strada da calcare per chi intende puntare su una soluzione di facile realizzazione e enorme potenzialità.

Convinti che il futuro dell'informatica sia nella condivisione della conoscenza in ogni branca e interessati a capirne di più sui numerosi aspetti che coinvolgono la realizzazione di un sito di e-commerce gratuito e open source, abbiamo intervistato in esclusiva per i nostri lettori Alessandro Chessari e Stefano Bagnatica, responsabili di VirtueMart Italia.

Ringraziando i due webmaster per la disponibilità, riportiamo a seguire il testo integrale dell'intervista.

ITraders: “Quali sono le soluzioni più note e di facile utilizzo per chi vuole aprire un sito di e-commerce?”
A.Chessari e S.Bagnatica: “Oltre a VirtueMart, esistono altri pacchetti open source disponibili, tra cui i più famosi sono OsCommerce e ZenCart, anch'essi realizzati in PHP, ma senza integrazione con alcun CMS. Passando alle soluzioni a pagamento, esiste un mercato estremamente variegato (troppo?), che non permette di stabilire uno "standard" nel settore.
Questo fatto è probabilmente giustificabile dalle varietà di necessità dell'"aspirante negoziante online", per cui ogni prodotto si presta meglio a determinate esigenze.
Alcune multinazionali si sono mosse anche in tal senso,creando però sistemi sempre troppo rigidi oltre che molto cari senza possibilità di grandi personalizzazioni.”


IT: “Quali vantaggi offre un software gratuito e open source per l'e-commerce rispetto ad un'alternativa a pagamento e/o closed source?”
A.Ch.e S.B.: “I principali vantaggi sono:
1. possibilità di modificare / espandere liberamente il prodotto (ecco venir meno il problema della varietà di esigenze, spesso risolvibili con "modifiche" già realizzate da altri e disponibili in rete);
2. condivisione delle migliorie con la community;
3. nessun costo iniziale né di licenza.”


IT: “In base alla vostra esperienza, quali sono le principali motivazioni che spingono aziende e webmaster a preferire l'accoppiata Joomla+VirtueMart ad altre soluzioni simili?”
A.Ch.e S.B.: “La soluzione Joomla + Virtuemart, cioè un CMS (Content Management System) ed un componente dedicato alla vendita online, rispetto a pacchetti chiusi di e-commerce, consente di affiancare ai tradizionali servizi di vendita articoli dedicati ai prodotti, blog e newsletter di approfondimento.
Punto di forza è proprio l'integrazione fra i “contenuti” e il “carrello”.
Il lato interessante nell'utilizzare Joomla! + Virtuemart come sito di e-commerce consiste quindi nella possibilità di espandere un negozio virtuale con le potenzialità offerte da un CMS e con estensioni di terze parti, arricchendo in questo modo le potenzialità di comunicazione e di marketing.
Molto semplice da gestire e graficamente può essere molto accattivante (grazie anche a centinaia di template disponibili e personalizzabili, condivisi con Joomla!).
Se correttamente configurato, nei motori di ricerca i risultati dei contenuti e dei prodotti possono essere ottimali e ai primi posti (grazie anche a plugin SEF-SEO per Joomla-VM).
Riassumendo:
1. creazione di un sito web che integri perfettamente contenuti "classici" (pagine, articoli) alla parte di e-commerce;
2. possibilità di sfruttare la vastissima gamma template, componenti, plugin disponibili per Joomla per creare/arricchire il proprio negozio virtuale (e quindi migliorare il rapporto con il cliente);
3. possibilità di aggiungere ad un sito web precedentemente creato con Joomla, una nuova sezione e-commerce, in modo rapido.”


IT: “Al di là di come è strutturato VirtueMart, quale linguaggio di programmazione ritenete più adatto per la realizzazione di un sito di e-commerce e perché?”
A.Ch.e S.B.: “Personalmente riteniamo che non sia il "linguaggio di programmazione" in sè a fare la differenza. Ci possono essere ottimi pacchetti di e-commerce realizzati in ASP.NET, come pure pacchetti scadenti fatti in PHP.
Chiaramente la scelta del PHP porta alcuni vantaggi: grande diffusione (quindi maggiore disponibilità di strumenti e compatibilità), utilizzabile su qualsiasi server Linux / Apache (contrariamente ad ASP.NET) o indifferentemente su Windows / IIS.
Infine la scelta del database server MySQL è di seguito quasi scontata, essendo lo standard di facto nel mondo open source.”


IT: “In base ai vostri riscontri gli utilizzatori di VirtueMart sono prevalentemente aziende che hanno già una sede fisica o si tratta di realtà che basano la propria attività solo on line?”
A.Ch.e S.B.: “Generalmente si tratta di aziende che hanno già un punto vendita "fisico", e vedono l'attività online come un modo per espandersi ed aumentare le vendite, visti anche i bassi costi della soluzione Joomla+VirtueMart.
Molti sono anche Venditori Ebay che vogliono provare soluzioni alternative.”


IT: “Quanti utilizzatori ha oggi VirtueMart nel mondo? E in Italia?”
A.Ch.e S.B.: “Difficile fare una stima reale, vista proprio la caratteristica "open source" del prodotto.
Possiamo usare come indice (comunque limitato) il numero di utenti dei forum: ad oggi, 24844 utenti del forum internazionale (virtuemart.net) e 260 utenti del forum italiano (vmitalia.net). Tuttavia è bene ricordare che il progetto VMItalia.net è estremamente giovane (3 mesi), e che l'uso di VirtueMart in Italia è in grande crescita proprio in questo periodo.”


IT: “Quali sono i componenti, i moduli o i pacchetti aggiuntivi maggiormente scaricati da VMItalia?”
A.Ch.e S.B.: “Questa la "classifica" dalla nostra area download (oltre ai pacchetti base):
1. Visualizzazione Listino Completo.
2. Elenco Province italiane.
3. Controllo Partita IVA e Codice Fiscale.”


IT: “I CMS come Joomla essendo open source con la maggior diffusione si prestano più facilmente a exploits, scripts e "sperimentazioni" malevoli di eventuali bug da parte di utenti malintenzionati. Come si presenta da questo punto di vista e più in generale sul versante "sicurezza" VirtueMart?”
A.Ch.e S.B.: “Con le ultime release ed in particolare 1.0.14, sono stati fatti buoni passi avanti dal punto di vista della sicurezza, in relazione anche alle modifiche in merito introdotte in Joomla.
Sicuramente non si può ignorare il problema, ed è quindi importante applicare con tempestività di vari aggiornamenti, soprattutto per siti molto frequentati.
Anche l’hosting dove viene ospitato il sito risulta importante, se è di qualità la probabilità di avere problemi è più bassa ed in ogni caso la garanzia di una soluzione veloce all’eventuale problema può fare la differenza.
Consigliamo sempre di implementare il sito anche con un certificato digitale di sicurezza(https/ssl) per garantire la criptazione dei dati durante la navigazione del sito.
Tuttavia è bene ricordare che per quanto riguarda i pagamenti con carta di Credito , nella maggior parte dei casi essi vengono delegati ai server dei “processori di pagamenti” (banche, PayPal, MoneyBookers ecc...), garantendo così massima sicurezza in questo che è l'aspetto più delicato.”


IT: “Su quali binari si evolverà maggiormente VirtueMart in futuro?”
A.Ch.e S.B.: “VirtueMart 1.1 (di cui è recentemente stata rilasciata la RC1, ovvero una release quasi definitiva) sarà una "pietra miliare" nella storia di VirtueMart, in quanto è frutto di anni di sviluppo ed aggiunge funzionalità molto richieste ed interessanti, oltre a porre le base per ulteriori sviluppi. Guardando al lungo periodo, l'obiettivo sarà di realizzare un sistema di "gestione estensioni", che permetta alla community di realizzare e condividere pacchetti aggiuntivi, che siano installabili in modo più semplice; infatti il fattore "personalizzazione" è cruciale per gli utenti di VirtueMart.”

IT: “Qual è lo spirito che anima l'attività di VMItalia?”
A.Ch.e S.B.: “Lo spirito è di una grande “Passione” per quello che facciamo considerando che il nostro impegno lo ritagliamo al tempo libero e molte volte facendo notte inoltrata !!
L’idea è partita da queste semplici ma importanti considerazioni:
- La localizzazione gioca un ruolo chiave in un software e-commerce come VirtueMart.
- Fondamentale poter disporre della traduzione italiana (soprattutto lato frontend).
- Molte personalizzazioni sono strettamente legate alle esigenze locali (esempio: controllo p.iva e codice fiscale).
- La disponibilità di un forum dedicato in italiano, agevola molto le procedure di supporto / condivisione delle risorse (importanza della collaborazione di tutti).
- La disponibilità di un sito dove tutti possono apportare le loro esperienze sia tecniche sia di utilizzo.
Queste considerazioni ci hanno fatto percepire che creare la Community Italiana di Virtuemart è il primo passo fondamentale per lo sviluppo in Italia del progetto al pari di altri software Open Source.”


Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questo approfondimento. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
c*bde

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera a - (Per es. se la parola è ab*dh digita abadh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
CATUSCIA in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"ho fatto un acquisto per telefono che prevedeva merce che avrei pagato dopo un mese circa. Dopo due chiamate del corriere che sarebbe venuto, ahimè niente...."

Andrea in L’IVA nel commercio elettronico...
"L'iva per i prodotti digitali non tangibili ( esempio abbonamento al servizio online della playstation denominato Playstation plus ) e venduto escusivament..."


Giuseppe in Oneri doganali: come calcolarli e come rettificare quelli errati...
"Salve, ho acquistato un apparecchio elettronico in Korea, mi vogliono fare pagare l'IVA in dogana è regolare?non esiste un accordo di libero scambio con la..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2017 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies