ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Lunedì 20 Novembre 2017
Focus

Quando il corriere bussa due volte ...ed è meglio non aprire

Lunedì 06 Ottobre 2008
autore: Redazione InterTraders
Se avete concluso recentemente delle compravendite a distanza e attendete l'arrivo di beni di un certo valore (che sia un iPod, uno o più paia di scarpe o un intero lotto di articoli) vi conviene prestare attenzione alla consegna della merce: in particolare all'arrivo e alla ripartenza del corriere.

Come chi pratica l'e-commerce indiretto ben saprà, non è la prima volta che corrieri o destinatari di pacchi finiscono nel mirino di truffatori, ma mai come in questo caso l'espressione “il criminale suona sempre due volte” parrebbe appropriata al tipo di truffa e al modus operandi posto in essere di recente da alcuni malintenzionati.

L'espediente fraudolento in questione consisterebbe nel pedinare un vettore nelle varie consegne; una volta effettuata una certa consegna da parte di quest'ultimo, suonare al campanello del destinatario, fingersi nuovamente il vettore, richiedere la restituzione della merce con le motivazioni più disparate di natura logistica, impossessarsene e sparire nel nulla.

L'allarme per questo nuovo tipo di truffa è stato lanciato ufficialmente dalla Questura di Ascoli Piceno nei giorni scorsi dopo una serie di segnalazioni nel nord e nel centro Italia; l'ultimo raggiro si sarebbe consumato ai danni di un commerciante che nell'arco di pochi minuti si è visto consegnare e ritirare da due persone distinte, ma in apparenza della stessa società di spedizioni, un pacco contenete capi di abbigliamento per un valore di circa 2000 euro.

Ingegnosa anche in questo caso la dinamica fraudolenta. I truffatori, all'arrivo del corriere, si sarebbe appostati nei pressi del luogo di consegna (in questo caso un negozio) in attesa del rilascio del pacco; a consegna avvenuta e vettore ripartito, uno dei criminali si sarebbe presentato al commerciante fingendosi nuovamente il vettore e dichiarando il numero di colli consegnati come incompleto. Ottenuta la restituzione del pacco, avrebbe anche richiesto alla vittima di firmare e riconsegnare la copia del documento di trasporto rilasciato dal vero corriere, facendo credere in questo modo al commerciante di adempiere alla procedura necessaria per la riconsegna successiva della merce.

Come è evidente si tratta di un espediente indubbiamente convincente per i criminali di turno, da manuale di “social engineering”, e a fronte del quale l'unica forma di prevenzione per la vittima consisterebbe -a nostro parere- nel verificare, prima di restituire la merce, se la persona che sostiene di far le veci del corriere coincide con chi ha effettuato in precedenza la consegna, o quanto meno se è un dipendente della stessa azienda.

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
a*cbe

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera d - (Per es. se la parola è ab*dh digita abddh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
CATUSCIA in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"ho fatto un acquisto per telefono che prevedeva merce che avrei pagato dopo un mese circa. Dopo due chiamate del corriere che sarebbe venuto, ahimè niente...."

Andrea in L’IVA nel commercio elettronico...
"L'iva per i prodotti digitali non tangibili ( esempio abbonamento al servizio online della playstation denominato Playstation plus ) e venduto escusivament..."


Giuseppe in Oneri doganali: come calcolarli e come rettificare quelli errati...
"Salve, ho acquistato un apparecchio elettronico in Korea, mi vogliono fare pagare l'IVA in dogana è regolare?non esiste un accordo di libero scambio con la..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2017 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies