ATTENZIONE: I cookies del tuo browser risultano disattivati o stai navigando in modalità anonima. Ciò potrebbe limitare alcune funzionalità del sito.
International Traders - L'altro volto dell'e-commerce
Lunedì 20 Novembre 2017
Focus

eBay, Milano-Roserio sola andata.

Venerdì 25 Gennaio 2008
autore: Redazione InterTraders
Sembra fare il verso al titolo di un noto film sulla mafia, ma in questo caso la vicenda di cui ci occupiamo con la malavita organizzata non c'entra niente e il forum di eBay è solo il punto di raccolta di chi acquista articoli da venditori extracomunitari e incontra non pochi problemi per vederli arrivare a destinazione.

Quella con Milano Roserio (noto Centro di Meccanizzazione Postale e punto nevralgico in Italia per lo smistamento e la consegna dei pacchi internazionali), infatti, è per molti amanti dell'e-commerce, in particolare delle aste on line, una vera e propria odissea il cui epilogo -l'arrivo della merce acquistata a destinazione- richiede a volte mesi e costi doganali non sempre trasparenti.

Le origini della vicenda “Milano Roserio” sembrano perdersi nella notte dei tempi, almeno stando alla cronolgia delle discussioni inserite sul forum di ebay e di qualche ricerca fatta in Rete. A parte i mega-thread dedicati all'argomento -sempre presenti sul portale di aste- le prime segnalazioni sembrerebbero risalire al 2006, o meglio, relativamente a pacchi arrivati in Italia nel 2006 e bloccati a Milano Roserio per diverso tempo (nel peggiore dei casi anche per oltre 6 mesi).

I motivi alla base del malcontento sarebbero diversi, ma in particolare quanto viene contestato a Poste Italiane sono:

- i ritardi intollerabili nella gestione dei pacchi esteri entrati in Italia;

- una volta che l'utente ha pagato l'IVA e i dazi doganali dovuti, i ritardi nella spedizione dei pacchi bloccati;

- l'addebito frequente tra le spese doganali di voci illegittime;

- l'impossibilità, nel limbo delle spedizioni di Milano Roserio, di avere un qualche chiarimento o contatto con lo stesso CMP.



Oggi, 25 gennaio 2008, le polemiche non accennano a diminuire e, sebbene numerosi media si siano interessati alla vicenda in passato (nel 2007 anche la trasmissione radiofonica “Al Vostro Posto” di Valerio Staffelli su Radio 24) e Poste Italiane abbia rassicurato -ebayers e non- sullo sdoganamento in tempi brevi dei pacchi bloccati al CMP di Milano Roserio da mesi, il malcontento generale si ripresenta con cadenza ormai giornaliera, tanto che sul forum di eBay dedicato agli “affari nel mondo”,per ogni tot “topic” creati dagli utenti in una settimana, non manca mai quello dedicato all'argomento.

Poste Italiane ha spiegato in più circostanze come i disservizi siano in realtà legati al contenuto della merce bloccata che riporta anomalie tra quanto dichiarato in fase di spedizione dal mittente e quanto risulta effettivamente dai controlli eseguiti dagli agenti doganali (ad es. irregolarità sul prezzo dichiarato per l'articolo, sul contenuto del pacco, etc.). Di fronte a tali discrepanze le Poste non possono che inviare una lettera al destinatario, invitandolo a fornire la necessaria documentazione al fine di appurare il reale valore della merce e determinarne i costi necessari (IVA e dazi) da pagare all'Agenzia delle Dogane per ottenerne il nulla osta.

Gli intrepidi destinatari dei pacchi, tuttavia, stanchi di una situazione che va avanti da oltre 2 anni e dell'atteggiamento di Poste Italiane che, a loro dire, per non riconoscere le proprie carenze strutturali e logistiche, addebita le colpe dei ritardi a destinatari e mittenti, hanno ormai deciso di “passare ai fatti” per unire e convogliare gli sforzi verso un'unica direzione.
E' il caso della petizione on line attivata al seguente indirizzo:

http://www.bobonweb.it/roserio

del video blog visionabile su YouTube con tanto di testimonianza multimediale dedicata all'argomento:

http://www.youtube.com/watch?v=T_SJMWaxSRA

o, dulcis in fundo, del sito “tragicomico” dedicato alla vicenda:

http://www.roserio.altervista.org

Redazione InterTraders


Hai bisogno di assistenza legale specifica su questa tematica o su argomenti simili legati a Internet?

Se sì, ti invitiamo a consultare le seguenti sezioni direttamente sul sito dello Studio Legale Massa:

In alternativa, puoi contattare direttamente lo Studio ai recapiti indicati nell'apposita sezione "CONTATTACI" (l'assistenza prestata non è gratuita).


Segnala
Stampa
Scroll Up
Home
Inserisci un commento...
Commento:
Scegli il tuo avatar:


Nome:
Indirizzo e-mail: (non obbligatorio)
(Digita il tuo indirizzo e-mail solo se desideri ricevere notifiche sugli altri commenti a questa notizia. E' sufficiente digitare l'indirizzo una sola volta. Con il suo inserimento dichiari di aver letto l'informativa a seguire e di aver espresso il tuo consenso.)
DAMMI UNA NUOVA IDENTITA'
Codice di verifica antispam:
adc*e

Riscrivi nel box sovrastante la parola in rosso che vedi alla sua sinistra, sostituendo l'asterisco * con la lettera b - (Per es. se la parola è ab*dh digita abbdh)

InterTraders CommentSys v.2.0
| Ultimi commenti |
CATUSCIA in Il corriere non consegna la merce: chi ci deve risarcire?...
"ho fatto un acquisto per telefono che prevedeva merce che avrei pagato dopo un mese circa. Dopo due chiamate del corriere che sarebbe venuto, ahimè niente...."

Andrea in L’IVA nel commercio elettronico...
"L'iva per i prodotti digitali non tangibili ( esempio abbonamento al servizio online della playstation denominato Playstation plus ) e venduto escusivament..."


Giuseppe in Oneri doganali: come calcolarli e come rettificare quelli errati...
"Salve, ho acquistato un apparecchio elettronico in Korea, mi vogliono fare pagare l'IVA in dogana è regolare?non esiste un accordo di libero scambio con la..."
Le più lette
InterTraders è un sito curato dallo Studio Legale Massa © 2007-2017 All Rights Reserved
InterTraders Core v6.0 - Link Informativa estesa sui cookies